Champions League – La classifica dei campionati: Serie A (quasi) al top

Dopo le prime 4 giornate della fase a giorni, andiamo a dare uno sguardo alla situazione dei vari campionati, tenendo conto delle prestazioni delle varie squadre nella competizione continentale.

La graduatoria risultante è basata sulla media punti totalizzata nei 360′ disputati, tenendo naturalmente conto del numero di squadre partecipanti di ciascuna lega.

N: numero squadre, V: Vittorie, P: Pareggi, S: Sconfitte, pti: Punti

Partendo dal basso, com’era ampiamente preventivabile campionati presenti con soltanto una squadra (e quindi meno rappresentativi e competitivi), occupano le ultime posizioni. In coda la Souper Ligka Ellada (rappresentata dall’AEK), con 0 punti; poco più avanti, appaiate a quota 1, la Super League svizzera (Young Boys) e 1. Liga (Viktoria Plzen).
Se da una parte ci si poteva aspettare lo scarso rendimento delle squadre appena citate, dall’altra sorprende la penuria di punti (2) del massimo campionato ucraino (rappresentato dallo Shakhtar Donetsk).

Scorrendo la classifica verso l’altro, sorprendente il rendimento della Stella Rossa e del Brugge (rispettivamente per Superliga serba e Jupiler Pro League) entrambe a quota 4 insieme al Galatasaray, e sopra la Premier russa (sulla quale pesano i 0 punti totalizzati dalla Lokomotiv, che vanno a zavorrare l’ottimo cammino del CSKA nel girone della Roma).

Osservando le prime posizioni, offre molti spunti di interesse il dato riguardante la Ligue 1, con una media di soltanto 4,33 punti, con il Monaco a condizionare pesantemente il dato con soltanto 1 punto totalizzato, così come il non impeccabile cammino del PSG (attualmente terzo nel girone del Napoli).

Si ferma al quinto posto la Premier League, che fino a qualche stagione fa dominava in lungo ed in largo il calcio continentale, con una media punti di 6,5.

In testa, 4 leghe in meno di 1,5 punti, dove spicca la presenza della Primiera Liga portoghese (dovuta al grande cammino del Porto, ancora imbattuto fino a questo momento).
Al terzo posto la Bundesliga, mentre comanda la graduatoria, con una media di 8,25 punti, la Liga spagnola (nonostante la crisi del Real).

Nota di merito per la nostra Serie A, la quale si sta esprimendo al altissimi livelli con ciascuna delle 4 squadre presenti in tabellone, e nonostante gironi in alcuni casi decisamente complicati (e che ha mancato la prima posizione soltanto a causa della rocambolesca sconfitta della Juventus contro il Manchester United).

Rispondi