La Top 11 dei palloni d’oro mancati

Andrea Pirlo

Il Metronomo, l’Architetto, il Professore, Mozart, il Maestro.
Questi sono soprannomi che tutti gli appassionati e i quotidiani sportivi, per non parlare degli allenatori e compagni di squadra, hanno dato a quello che può essere considerato il massimo esponente nell’interpretazione del ruolo di regista nel calcio italiano e forse mondiale.
A parte l’opaca esperienza tra le file dell’Inter, Pirlo ha sempre ricoperto un ruolo da protagonista nelle squadre in cui ha giocato, ricamando al centro del campo trame di passaggi inaspettati che spiazzavano una squadra intera.
Un giocatore di cui si è parlato molto sopratutto per le stagioni al Milan di Ancelotti dove era il punto fermo di quel rombo di centrocampo dove lui dettava tempi di gioco dirigendo l’orchestra nella Scala del Calcio.
Un giocatore che non ha mai fatto scalpore se non nelle stagioni rossonere e bianconere, dove ha dimostrato di essere fondamentale per la vittoria di ogni competizione che conta.
Nel palmarés troviamo molti titoli di cui la maggior parte vinti da protagonista… forse un po’ troppo silenzioso per la giuria del Ballon d’Or.

Rispondi