Serie D – Bari: la prova d’amore di Ciccio Brienza.

Una carriera che dal 2001 non l’ha mai visto scendere sotto la Serie B. Numeri importanti, con oltre 600 presenze in carriera e più di 100 gol segnati; Franco Brienza è di certo uno che con la palla tra i piedi sa cosa fare.

Ottimi i suoi numeri anche nelle ultime due stagioni con la maglia del Bari, con le 60 presenze ed i 9 gol segnati.

Tuttavia, il suo soggiorno barese, è andato a coincidere con il momento più triste per la società pugliese, con fallimento dopo ultima Serie B.

Franco, come tutti i tesserati biancorossi, si è ritrovato senza squadre, e di certo (in virtù del suo grande valore tecnico) non avrebbe faticato a trovarne una in Serie C e, addirittura, in B.

Ma a Ciccio Bari è rimasta nel cuore, così come i tifosi del San Nicola, tanto da portarlo a prendere una decisione tutta di cuore: scendere in Serie D.

Ora vogliamo ripartire dopo il caos che è successo, è stata un’estate traumatica: nessuno se l’aspettava. Ripartiamo dalla polvere per tornare in Paradiso. Con che spirito arrivo? Quello di sempre. Bari non merita questa categoria.

I tifosi lo hanno cercato tanto in questi ultimi mesi, con manifestazioni d’affetto che tanto hanno pesato nella sua scelta.

I tifosi mi hanno sempre scritto e sostenuto anche quando ero in vacanza. Questo ha inciso nella mia scelta, sono stati importanti perché giocherò in un campionato che non conosco e nel quale non ho mai giocato.

Mai così “in basso” nella sua carriera, in un campionato che, nonostante i suoi 39 anni, per lui ha il sapore della novità.

Ora è tempo di indossare nuovamente quei colori, per tornare a fare ciò che gli riesce meglio, ed onorare al meglio quella maglia.

Rispondi