Facce da mondiale – La rinascita di Emil Forsberg

Continua il sorprendente mondiale della Svezia. Infatti, dopo il primo posto nel girone della Germania, gli scandinavi volano ai quarti di finale. Trascinatore nell’ottavo contro la Svizzera, Emil Forsberg.

Il centrocampista del Lipsia, infatti, con un gol tanto fortunoso quanto importante, ha condotto i suoi tra le prime 8 del mondo, dopo 24 anni.

Eppure la stagione del classe 91 non era andata nel migliore dei mondi, pesantemente zavorrata dai frequenti infortuni che ha dovuto affrontare (33 le presenze totali, e solo 5 le reti siglate).

Tuttavia, proprio a ridosso del torneo più importante della sua carriera, l’ex Malmo ha ritrovato una buona condizione fisica designandosi come uomo di punta di una squadra dal tasso tecnico modesto e già orfana di Zlatan Ibrahimovic.

Il numero 10 svedese, si conferma anima di questa Svezia anche sul campo; infatti oltre il gol siglato contro gli elvetici, importante anche la sua presenza nelle partite fin qui disputate, con soltanto una decina di minuti saltati.

Dopo una stagione complicata, dunque, Emil sembra essere tornato quello che nella stagione 16/17, è riuscito a mettere insieme un bottino invidiabile di 8 reti e 22 assist, nelle 30 partite giocate in campionato.

Contro l’Inghilterra sarà complicato, ma la Svezia venderà di certo cara la pelle, guidata dal suo condottiero, Emil Forsberg.

Rispondi