Virtual Mondiale – Finale: Brasile-Spagna, in due per il trono

Il percorso

Spagna

Prima nel Gruppo B davanti al Portogallo, la Spagna ha iniziato il suo cammino portando a termine un girone di qualificazione non impeccabile, caratterizzato da un pareggio all’esordio con il Portogallo, un’agile vittoria alla seconda giornata contro l’Iran, ed un faticoso successo alla terza giornata contro il Marocco (raggiunta sul 2-2 dopo essere stata in vantaggio di 2 reti, e con il gol vittoria arrivato soltanto al minuto 89 con Suso).

Tutt’altro discorso negli ottavi invece, dove le furie rosse hanno passeggiato sull’Egitto, imponendosi con un sonoro 4-0.

Impegnativo, invece, il quarto di finale contro l’Argentina di Messi, terminato soltanto ai calci di rigore, con rete decisiva di Iniesta.
Successo ai rigori anche in semifinale contro la Colombia, per gli spagnoli, i quali tornano in finale mondiale dopo la delusione di Brasile 2014.

Rispondi