SpazioGiovani – Lubomir Tupta: Liverpool? No grazie, preferisco il calcio italiano

Attaccante classe ’98 della selezione Primavera del Verona, Lubomir Tupta è una prima punta atipica, capace di ricoprire più posizioni sul fronte offensivo del campo.

Io gioco da attaccante o da ala e credo che i migliori in questo ruolo siano Cristiano Ronaldo e Neymar. Io mi ispiro a loro, entrambi sono irreali nel dribbling e nei duelli uno contro uno, anche se il mio idolo rimane Ibrahimovic. [Calciomercato.com]

Dopo aver mosso i primi calci in patria con gli slovacchi del Tatran Presov, il classe ’98 attira su di se le attenzioni di molti top club, in virtù delle sue grandi doti tecnico-tattiche. Di questi, è il Liverpool a seguirlo con maggiore interesse, tentando più volte di vestirlo di rosso.

Ho fatto due provini con il Liverpool e sono stati entrambi positivi, ma le condizioni che si erano create, mi hanno convinto che non avrei potuto rendere al meglio lì. Mi piace il calcio inglese, ma anche quello italiano, che alla fine è stata la mia scelta.

La scelta del ragazzo, dunque, ricade sul calcio italiano.
Nel 2014 arriva a Catania dove si divide fra Allievi Nazionali e Primavera; tuttavia è con la nazionale Under 17 slovacca che Tupta mette in mostra al meglio le proprie qualità, conducendo la selezione fino alla fase elite di qualificazione agli Europei di categoria, con 3 gol e grandi prestazioni.

Il suo percorso di crescita, lo conduce, nell’estate 2015, al Verona.
Gli scaligeri hanno da subito creduto in lui, dapprima prendendolo in prestito, poi riscattandolo ed, infine, facendogli firmare un contratto quadriennale da professionista.

Con la maglia dell’Hellas, il suo score parla di 38 reti siglate in 70 presenze totali nella selezione Primavera, con una media di oltre un gol ogni due partite.
Nella stagione attuale è arrivato anche l’esordio in Serie A, il 23 dicembre 2017 contro l’Udinese arrivando, nelle ultime settimane, ad essere chiamato stabilmente in prima squadra.

Un punto di riferimento per la selezione giovanile scaligera che, in tempi complicati come quelli attuali, potrebbe tornare utile anche in prima squadra.

di Rocco Lucio Bergantino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...