Il pagellone del mercato di Gennaio

Come era prevedibile, le ultime 24 ore del tanto vituperato mercato di Gennaio, sono trascorse senza botti. Con le grandi già a posto o alle prese con problemi di disponibilità economica, sono state le medio piccole a dare spettacolo e frenesia ad una giornata che altrimenti sarebbe trascorsa all’insegna della calma piatta. Già ma chi sono i promossi, chi sono i bocciati e chi i rimandati a Giugno? Vediamolo insieme.

Juventus voto 6. Alla rosa a disposizione di Allegri non serviva pressochè nulla. Gli sforzi di Marotta e Paratici si sono concentrati sul colpo estivo Emre Can e sulla lunga lista di giovani da mettere sotto contratto per assicurarsi un avvenire tecnico di alto livello.

Napoli voto 3. La squadra di AdL, Giuntoli e Sarri, nonchè regina del campionato a circa 2/3 del cammino ha dimostrato ancora una volta di non essere nemmeno lontanamente paragonabile alla Vecchia Signora quando si tratta di portare a casa il risultato sul mercato. Perso Younas per sfortuna, perso Verdi motivi personali, Giuntoli&co. avrebbero dovuto, cascasse il mondo, portare a casa il risultato con almeno 1 esterno d’attacco nuovo di zecca e pronto per la causa, ed un laterale difensivo pronto per dare maggiore caratura rispetto agli attuali Maggio, Mario Rui ed Hysaj. Risultati? Nessuno. Politano saltato, Klaasen saltato per i soliti motivi legati ai diritti d’immagine, Giaccherini ceduto al Chievo e Maksimovic allo Spartak Mosca per un pugno di rubli. Ci domandiamo a) quand’è che il Napoli otterrà sul mercato gli stessi risultati che sta dimostrando in questa stagione sul campo b) preso atto degli 0 arrivi a Castelvolturno, perchè mai s’è lavorato per restringere ancor di più il campo delle alternative a disposizione di Sarri.

Roma voto 2. Dalle parti di Trigoria devono aver visto troppi video di Tafazzi ultimamente. Martellarsi sui maroni era l’arte del personaggio interpretato da Giacomo del trio comico, per Mai dire… Andrebbe ricordato a Monchi&Pallotta che replicare quel gesto nella realtà non è una cosa positiva. A Roma il mercato invernale si è aperto prima di Capodanno, è proseguito con le proposte cinesi per Nainngolan e si è completato con la telenovela Emerson Palmieri – Dzeko al Chelsea. Solo che dopo un mese a base di pane e Baldissoni è a Londra per chiudere gli affari la Roma deve vendere un giocatore 32enne che non avrà più mercato per risanare il proprio bilancio, Monchi è riuscito a portare a casa solo i 25M circa di Palmieri più i 6M recuperati nell’ultimo giorno di mercato dalla cessione di Hector Moreno, voluto da Monchi stesso non più di 6 mesi fa. L’impressione è che il buco di bilancio di circa 80 milioni dovuto a gestione finanziaria annuale da deficit a cui si sommano i vari costi dei cartellini ed il monte ingaggi molto alto rispetto ai ricavi, necessiterà di una o più nuove cessioni a Giugno. Ah dimenticavamo: è arrivato tale Jonathan ma non si tratta del Divino Jonathan. …Mai una gioia…

Milan voto 6, forse ma è un attimo arrivare al 4–. Quando in una sessione di mercato becchi nell’ordine: gli insulti di Raiola (e vabè) e gli insulti del procuratore di un giocatore come Gustavo Gomez che per la seconda volta si presenta a Casa Milan con offerte da 6 milioni di euro e passa, e finisci sulla stampa per una rissa con sedie che volano avuta con i dirigenti del Boca Juniors, capite bene che il voto non potrà mai essere positivo. Il fatto è che a Mirabelli potrebbe riuscire nelle prossime ore un colpo da maestro ossia la cessione dello stesso Gomez per circa 8 milioni di euro. Dovesse riuscirci, signori miei, sarà il caso di recapitare al dirigente calabrese una decina di minuti di applausi. Come minimo!

Inter voto boh si faccia una domanda e si dia una rispostaE adesso siediti, su quella seggiola diceva una canzone di Cocciante. Già perchè l’Inter è una bella senz’anima. Una dirigenza forte, un allenatore forte, un ds come Sabatini altrettanto forte, ma priva di un’anima da big in grado di portare a casa il mercato di Gennaio. Pastore non c’è mai stata una trattativa. Verrebbe da chiedersi come mai l’agente del giocatore è stato per 10 giorni in quel di Milano nell’albergo del calciomercato. Abbiamo fatto in fretta Lisandro Lopez e Rafinha. Corretto caro Ausilio. Ma l’altra metà dei colpi di cui questa squadra ha bisogno? Un trequartista vero, un cambio per Icardi ed un esterno offensivo in grado di capovolgere il tavolo in assenza di Perisic e Candreva? No eh? Va bene così.

Lazio voto 5. Caceres subito ed un giovane proveniente dalle giovanili del Bayern Monaco nelle ultime ore. Benino Tare. A questa squadra serviva un centrocampista pronto in grado di dare l’unico cambio di cui questa squadra potrebbe aver bisogno nelle prossime partite di campionato: il vice-Parolo/Lucas Leiva. Caro Lotito se non ti va di scucire qualche milioncino neanche quando sei terzo in campionato ed in lotta su altri 2 fronti, ci si domanda quando saresti disposto a farlo. Meno Lega Calcio, più S.S. Lazio.

Genoa voto 8. Via Pellegri per il Pil di una nazione media e dentro meno di una squadra di giocatori. Preziosi sembra che sia a Santo Domingo a fare trenini dal giorno in cui il Monaco ha mandato il bonifico. Ora c’è soltanto da salvarsi. Soltanto da salvarsi….

Fiorentina Sassuolo voto 7.5. Corvino si libera di Babacar per 9 milioni ed i neroverdi provano la cura Pioli per un Falcinelli lontano cugino di quello visto lo scorso anno a Crotone. La viola trova un sostituto per Thereau e cede allo stesso tempo i suoi 2 contratti più onerosi (non sono Babacar ma anche Sanchez) per denaro contante. Entrambe riescono a trattenere Chiesa e Politano che in questo mercato sarebbero potuti partire per offerte da far tremare le seggiole. Più di così che si vuole?

Voto 2 a tutte le squadre che non sono riuscite a battere l’offerta di prestito secco fatta dal Watford per Deulofeu. La strada verso la mediocrità cronica passa da queste occasioni perse e l’impressione è che andando avanti così il calcio italiano, commissariato e fuori dai mondiali, alla mediocrità voglia proprio arrivarci al più presto possibile.

di Marco Pasqua

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...