Tennis – Australian Open: Roger in missione 20, Berdych battuto in tre set

Il diciottesimo sembrava una chimera, il diciannovesimo era una ciliegina sulla torta, il ventesimo sta prendendo forma.

Abbattuto l’ostacolo Berdych, rimane Chung in semifinale e uno tra Cilic ed Edmund nell’eventuale finale. Scaramanzia a parte, Roger ha il destino nelle sue sapienti mani e la concreta possibilità di allargare la bacheca per far posto allo Slam numero 20.

Il quarto di finale a chiudere il programma è durato sostanzialmente un set, il primo.

Bello, intenso, divertente e giocato benissimo dal ceco, che alla fine però si è trovato in mano un pugno di mosche. Tomas era partito fortissimo e sembrava sul punto di chiudere sul 5-3, ma in quel game accadeva di tutto. Falchi non funzionanti, proteste di Federer, drop shot fortunosi e alla fine un set point annullato dallo svizzero con una risposta vincente di rovescio. Roger si salvava ma doveva annullare un altro set point nel gioco successivo; questa volta Berdych lo buttava via con le sue mani scentrando un rovescio al termine di un lungo scambio.

Scampato il pericolo, Federer vinceva facilmente il tie-break, si faceva bastare un break nella seconda frazione e nel terzo allungava sul 2-2, per chiudere 7-6(1) 6-3 6-4 in due ore e venti di gioco.

La partita ha svoltato a fine primo set: se Berdych fosse passato in vantaggio, probabilmente le cose sarebbero potute andare diversamente, visto anche l’atteggiamento molto nervoso dello svizzero. Roger però è riuscito a far girare tutto in suo favore, raggiungendo la sua quattordicesima semifinale in Australia, la 43esima in uno torneo dello Slam.

Berdych tra secondo e terzo set ha anche chiamato un medical time-out per un problema alla schiena, ma potrà usare questo torneo come punto di ripartenza e riconquistare la Top 10. Finalmente gioca più aggressivo e ha imparato ad utilizzare molto bene il rovescio lungo linea. Peccato per lui che nelle ultime tre visite a Melbourne abbia sempre incrociato un certo Federer.

Venerdì semifinale sotto il segno del classico scontro generazionale. Nessun precedente tra Chung e Federer, ma ben 15 gli anni di differenza tra i due. Sarà la consacrazione della Next Gen o l’ennesima conferma di un mito?

QUARTO DI FINALE

[2] R. Federer b. [19] T. Berdych 7-6(1) 6-3 6-4

SEMIFINALI

[6] M. Cilic vs. K. Edmund

[2] R. Federer vs. H. Chung

di Daniele Rossi (www.tiebreaktennis.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...