Quando un videogioco ti cambia la carriera: Roberto Firmino

Roberto Firmino

Io e un collega lo notammo su Football Manager, poi dopo il lavoro necessario ci siamo presentati al Figueirense con 4 milioni di euro. (…) Alla fine lo abbiamo venduto a 42 milioni più bonus, quindi penso che sia andata bene.

Sembra la tipica storia da film, creata a tavolino per far sognare gli spettatori; eppure chi parla (ossia Lutz Pfannenstiel osservatore dell’Hoffenheim) racconta una storia realmente accaduta; il protagonista? Roberto Firmino.
Ebbene sì, l’attuale stella del Liverpool di Jurgen Klopp è stato “scoperto” grazie ad un videogioco.

Era il Gennaio 2011, quando l’attaccante classe ’91 sbarcò in terra tedesca.
Arrivava da una esperienza nel campionato brasiliano dove, nel 2008 venne aggregato al settore giovanile della Figueirense.

Un paio di anni prima, già nel 2009, tenta il salto in Europa, attraverso uno stage dell’Olympique Marsiglia, gli osservatori della quale, però, scartano il ragazzo. Termina la stagione, con soltanto due presenze in prima squadra.
Cambia notevolmente la musica, invece, nella stagione successiva quando arriva a totalizzare 36 presenze e ben 8 reti segnate.
Una volta arrivato in Germania, il ragazzo mette subito in mostra ottime qualità, siglando 3 gol nelle 11 presenze della sua prima “mezza” stagione con la maglia dell’Hoffenheim.

Nella stagione successiva (11/12) non tarda ad arrivare la sua prima rete in campionato, il 27 agosto 2011, nella partita contro il Werder Brema persa 2-1. Conclude la stagione con un totale di 33 presenze e 7 gol.
7 sono anche le reti messe a segno nella stagione 12/13, due delle quali siglate nella gara di andata dello spareggio contro il Kaiserslautern per rimanere in Bundesliga, risultando decisivo per la salvezza della sua squadra.

Stagione dopo stagione, il ragazzo ha sempre mostrato notevoli miglioramenti e una costante crescita, tuttavia è la stagione 13/14 a rappresentare il netto salto di qualità dell’attaccante brasiliano. In questa annata, infatti, mette in mostra tutto il suo talento con prestazioni sontuose e giocate da calcio spettacolo, dimostrando, inoltre, uno spiccato fiuto del gol; sono 22, infatti, le reti totali messe a segno dal ragazzo in stagione, tra campionato e coppa di Germania.

Conferma il suo valore anche nella stagione 14/15, conclusa dall’attaccante brasiliano con uno score di 36 presenze e 10 reti.
Le sue grandi prestazioni non lasciano indifferenti i top club europei, infatti il 24 giugno 2015, dopo 153 presenze, 49 gol e 36 assist, Firmino lascia l’Hoffenheim per sbarcare in Premier League sponda Liverpool (società da sempre interessata ai giovani talenti) per 41 milioni di euro.

L’esperienza in terra inglese è caratterizzata da un inizio complicato. Tuttavia, la musica cambia quando sulla panchina dei Reds arriva il tecnico tedesco Jurgen Klopp.
Il suo score con il Liverpool fino a questo momento, parla di 90 presenze 23 reti e 22 assist in una stagione e mezza. Sotto la guida del tecnico tedesco, Firmino sta mettendo in campo prestazioni da giocatore di prima fascia, riuscendo, sempre più spesso, a risultare decisivo all’interno dei match venendo impiegato nel ruolo di punta centrale.

Profilo da top player con tanto ancora da dare, signore e signori Roberto Firmino Barbosa de Oliveira…
…e pensare che tutto è partito per merito di un videogioco.

di Rocco Lucio Bergantino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...