Nainggolan dove vai?

Photo by Paolo Bruno/Getty Images

Uno dei pezzi più pregiati che potrebbe cambiar casacca in questa sessione di calciomercato è Radja “il ninja” Nainggolan.

Il tuttocampista belga in forza alla Roma, al contrario di molti suoi colleghi, non si tira quasi mai indietro da un’intervista. Proprio dalle parole spese in una delle ultime interviste concesse a Mediaset viene fuori quella che con buona probabilità è la sua situazione contrattuale.

Legato alla Roma con un contratto in scadenza nel 2020, da 3.2 milioni di euro a stagione, il ninja pare essere in possesso di una promessa fatta dalla società nei suoi confronti, lo scorso anno, quando entrambe le parti declinarono un trasferimento al Chelsea di Conte, che a sua volta virò su Kante rivelatosi estramamente importante per la conquista della Premier.

La promessa fatta al belga è quella di adeguare il suo contratto, in caso di qualificazione diretta alla Champions League, ai livelli ai quali si attestano i contratti dei cosiddetti top players.

Già ma di quali stipendi parliamo? Prendendo come termini di paragone gli stipendi elargiti dal Chelsea a Kante e dal Bayern a Vidal, che col belga formano la top 3 dei migliori interni difensivi di centrocampo attualmente in circolazione, vien fuori la cifra alla quale Nainggolan aspira e verso la quale la Roma dovrebbe spingersi per ottenere la fedeltà a vita del belga: circa 7.5 milioni di euro all’anno. Tale è infatti lo stipendio percepito dal francese e dal cileno e tale è la cifra che attualmente la Juventus concede ai suoi top players come Higuaìn e Dybala.

Ma la Roma, notoriamente in crisi a Giugno per questioni legate al fair play finanziariopuò permettersi di dare al belga uno stipendio di queste proporzioni? Ma soprattutto: può farlo senza che 1 secondo dopo il capo-cannoniere della scorsa Serie A Edin Dzeko, con un bottino di 43 reti complessive tra campionato e coppe, si presenti in sede domandando una cifra simile?

Ai posteri l’ardua sentenza.

Ma se la Roma non tenesse fede a questa promessa, decidendo dunque di cedere Nainggolan, quali sono le rose nelle quali il ninja si integrerebbe meglio? E quali di queste sono interessate al belga?

Nelle ultime settimane, con lo sbarco di Sabatini prima e di Spalletti poi, l’Inter ha sempre dimostrato di seguire con attenzione l’affair Nainggolan. Nella rosa dell’Inter infatti figurano due elementi come Kondogbia e Gagliardini che hanno fornito, nel caso del primo un rendimento mediocre e costante mentre nel caso del secondo un rendimento complessivamente positivo ma con alti e bassi dettati da condizione fisica, inesperienza a certi livelli e incapacità di fare reparto da solo. In questa situazione tecnica il belga finirebbe per essere una vera e propria manna dal cielo, aprendo alla società la via della cessione del francese ex-Monaco con la quale rientrare parzialmente dell’esborso necessario per accaparrarsi Nainggolan stesso. Oppure dando la possibilità all’Inter di cedere Banega, trequartista rimpiazzabile vista l’ultima metarmorfosi del belga guidata proprio da Spalletti, arrivato la scorsa estate a parametro zero e dunque eleggibile come plusvalenza netta.

L’interesse del Chelsea di Conte pare essere più una sorta di strascico di calciomercato dello scorso anno che un vero e proprio obiettivo per i blues. La presenza in rosa di Kante in un modulo di gioco che Conte alterna tra 352 e 343, potrebbero contribuire alla creazione di un conflitto tattico nel quale il ninja faticherebbe ad esprimersi al meglio. Il costo da sostenere per creare un asse Kante-Nainggolan sarebbe difatti troppo esoso se confrontato con gli effettivi vantaggi tattici che Conte potrebbe ottenere. Kante ha dimostrato di poter fare reparto da solo. Nainggolan può fare il trequartista oltre all’interno di centrocampo ma se c’è un ruolo che quei moduli non richiedono, è proprio quello del trequartista. Inoltre i blues al momento sembrano essere concentrati sul rafforzamento di altre zone del campo.

Fuori dalla lista delle papabili destinazioni del belga ci sono anche Bayern Monaco (che ha Vidal e per la quale potrebbero valere gli stessi motivi del Chelsea), Real Madrid (che in Casemiro sembra aver trovato la chiave di volta per il successo) e Juventus (per le dichiarazioni rilasciate dallo stesso Radja) restano soltanto altre 2 squadre che potrebbero permettersi l’esborso economico e guadagnare dal punto di vista tecnico-tattico tutto l’effettivo quid in più garantito dal belga: Manchester City e Barcellona.

Il City di Guardiola impegnato nella solita campagna acquisti faraonica, dispone delle finanze necessarie per acquisire il belga e garantirgli uno stipendio da top player. Guardiola vuole puntellare il centrocampo e sa di non poter contare a pieno su uno Yaya Toure ormai calante e sulla coppia Fernando-Fernandinho non in grado di garantire la necessaria copertura ed un congruo numero di gol stagionali. Il belga si andrebbe ad inserire in un contesto tattico nel quale potrebbe esprimere tutte le proprie capacità di interdizione e di regia bassa nelle quali eccelle, non disdegnando le incursioni in area previste dal tiki-taka di Pep, nelle quali si è specializzato all’ombra del Colosseo.

Ma è nel nuovo Barcellona che sta prendendo forma che Nainggolan potrebbe rivelarsi letale. L’esempio proposto dal Real di Zidane prevede l’utilizzo di 2 centrocampisti dai piedi fatati ed 1 interno con consegne difensive, in grado di garantire l’equilibrio necessario alla squadra in fase difensiva. I blaugrana potrebbero imitare tatticamente i vincitori dell’ultima Champions, schierando un centrocampo a 3 fatto da Iniesta Nainggolan e Rakitic, seriamente candidabile come top centrocampo a 3 del mondo. Braida conosce alla perfezione il campionato italiano e sa bene che Sergio Busquets e Andre Gomes, attualmente presenti in rosa, non sono più o non si sono espressi a livelli top. Con la possibilità di liquidare uno dei 2 potrebbero aprirsi gli scenari economici per l’acquisizione del ninja che potrebbe significare ritorno tra le prime 4 d’Europa.

Per conoscere il destino di Nainggolan dovremo attendere non più di un mese circa. Se al ninja non verrà adeguato lo stipendio, la sua partenza potrebbe risolversi in pochissimo tempo.

E voi? In quale contesto vedete meglio Nainggolan?

di Marco Pasqua

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...