Mondiale Under 20 – Terza giornata (GRUPPI A-C-F)

Vai ai Gruppi B-D-E

Il Mondiale Under-20 da sempre riserva grandi sorprese al pubblico amante del calcio e rappresenta una vetrina importante per i giovani talenti di tutto il mondo.
Autogol al Novantesimo vi guiderà attraverso questa competizione con analisi delle partite ed aggiornamenti costanti per tutto l’arco del torneo.

Gruppo A

England

L’esultanza di Dowell

Inghilterra 1-0 Repubblica di Corea (56′ Dowell (I))

Gioca bene l’ultima partita l’inghilterra che batte i padroni di casa terminando la fase a gironi in testa al Gruppo A. Un’Inghilterra che è parsa più convinta dei propri mezzi capace di produrre azioni da gol colpendo due pali nonostante alcune disattenzioni difensive non sfruttate dai coreani.

Un primo tempo caratterizzato da belle azioni prodotte da ambedue le squadre, dove evidenziamo la bella conclusione in semirovesciata di Ha Seungun ben parata da Woodman. Inoltre c’è da sottolineare lo sfortunato Lookman che colpisce il suo primo palo della partita.

Il secondo tempo inizia bene per entrambe, ma è l’Inghilterra che passa con una splendida azione. Dowell serve di tacco sulla fascia Kenny, il quale avanza e rimette al centro per la stellina dell’Everton che conclude sul palo più lontano portando in vantaggio i giovani Leoni. (56′)

Il coach coreano decide poi di mettere in campo le stelle della squadra partite dalla panchina non ottenendo i risultati sperati. La Corea attacca ma non finalizza a rete.

Nell’ultima mezzora di partita si segnala un Lookman che conferma la sua sfortuna nelle conclusioni il secondo palo nel match con un tiro da fuori fin troppo preciso.

LAutaro MArtinez

La Garra di Martinez

Guinea 0-5 Argentina (33′ Torres, 43′ L. Martinez, 50′ Zaracho, 74′ Senesi, 79’L. Martinez)

Un risonante 5 a 0 quello che l’Argentina rifila all’inerme Guinea che non può niente contro la tecnica dell’albiceleste. Sì ma è troppo tardi non basta neanche per essere la migliore terza, l’Argentina è fuori. La sveglia suona troppo tardi.

L’Argentina gioca e la Guinea subisce, ecco il riassunto del primo tempo e di tutta la partita.

Nelle prime battute della prima frazione di gara l’Argentina mette subito in chiaro che vuole segnare, deve segnare. Al 33′ ecco che arriva il vantaggio di Torres incitando tutta la squadra.
Ma è sul finire del primo tempo che assistiamo ad un colpo di classe sensazionale. Senesi ruba palla sulla fascia destra e serve Martinez, il quale stoppa di petto, si gira e conclude con un tiro da fuori che si insacca nel sette sul palo più lontano.

È una lontana parente delle precedenti partite l’Argentina che gioca questa partita. L’albiceleste continua a cercare il largo vantaggio e raggiunge la terza marcatura con Zaracho al 50′.
Il poker arriva 24 minuti più tardi con un colpo di testa di Senesi che fa gol di teta dopo un calcio da fermo di Ponce.

All’Argentina non basta e va per il quinto che arriva al 79′ con Martinez che segna con un bel tiro ad incrociare dopo uno schema da punizione, conducendo l’argentina ad una differenza reti di +1.

Gruppo C

La disperazione di Banda

La disperazione di Banda

Costa Rica 1-0 Zambia (15′ Daly (C))

Giornata sfortunata per i Chipolopolo che perdono una partita giocata bene, ma pagando l’errore difensivo in occasione del rigore della vittoria costaricense. La Costa Rica sopravvive in questa partita portando a casa dei punti importantissimi risultando una delle 4 migliori terze, quasi certa della qualificazione.

Partita a senso unico quella tra lo Zambia e la Costa Rica. Nel primo tempo Lo Zambia fa la partita e colpisce una traversa con Nsunzu dopo la respinta di Pineda. Gioca bene lo Zambia, ma un errore difensivo da la possibilità ai Los Ticos di andare in vantaggio. Rincorsa di Daly e parata del portiere Banda, il quale respingendo trova pronto per ribattere a rete lo stesso Daly. (15′)

Protagonisti del match i due portieri che si impegnano a mantenere vive le speranze di vittoria o di recupero della partita. Prima Banda si fa trovare pronto sulla ribattuta dopo il palo su calcio di rigore della Costa Rica. Successivamente Pineda compie miracoli respingendo le conclusioni africane pur ringraziando la traversa nel finale di partita.

Portogallo

Il momento dell’eurogol di Gonçalves

Portogallo 2-1 Iran (4′ R. Shekari, 54′ D. Gonçalves, 86′ Xande Silva)

Vittoria sofferta ed importantissima ai fine della qualificazione del Portogallo alla fase finale del torneo. L’Iran con questa sconfitta termina il torneo al 4° posto del gruppo.

Chi va subito in vantaggio in questa partita è l’Iran che sfrutta una debole marcatura di un difensore portoghese, il quale permette a Shekari di portare in vantaggio l’Iran. (4′)

Durante tutta la partita i l’Iran gioca in maniera difensiva cercando di ripartire mentre il Portogallo è forzato ad attaccare per raggiungere il risultato utile alla qualificazione.
Al 54′ ecco una perla tecnica da parte di Gonçalves, il quale raccoglie una respinta del portiere asiatico su corner ed indirizza un preciso pallone che si insacca nel sette sul palo lontano.

Protagonista in questa partita lo è stata anche la prova TV su un presunto rigore non concesso all’Iran che vede sfumare la ghiotta occasione di ribaltare il risultato.

Il Portogallo crea tanto e cerca insistentemente il gol della vittoria che arriva al minuto 84, dove un cross del neoentrato Xande Silva trova una fortunosa deviazione che termina in rete, regalando la vittoria e la qualificazione per i portoghesi.

Gruppo F

felix torres

Le lacrime di Felix Torres

 

Senegal 0-0 Ecuador

 

Pareggio abbastanza scarno di occasioni quello tra Senegal ed Ecuador, dove chi ne trae vantaggio è solo la squadra africana che si qualifica alla fase finale del torneo. L’Ecuador è fuori.

Le uniche occasioni degne di nota sono quelle del gol annullato per il Senegal al 54′, quando l’attaccante Badji segna commettendo fallo sul portiere ecuadoriano.

Segnaliamo inoltre il tentativo di Joao Rojas di portare in vantaggio la Tri al 74′, ma il suo tentativo viene ben parato da M’baye.

almadi

Alamri festeggia il gol-qualificazione

USA 1-1 Arabia Saudita (40′ Lennon (U), 74′ Alamri (A))

Gli USA già qualificati affrontano l’Arabi Saudita che per provare a qualificarsi deve guadagnare almeno un punto.

Gli USA giocano tranquilli della qualificazione ottenuta riuscendo ad ottenere il vantaggio sin dal primo tempo, De la Torre si fa parare una conclusione ravvicinata e sulla respinta ecco Lennon che la butta dentro. (40′)

Importante evento è quello dell’espulsione del già ammonito Cameron Carter-Vickers. Si dimentica di giocare a calcio saltando male e colpendo l’avversario. Ingenuità che costa caro agli statunitensi che terminano la partite in 10 uomini.

Ed ecco la conseguenza, al 74′ calcio d’angolo dalla sinistra e gran colpo di testa di Alamri che significa qualificazione, permettendo ai figli del deserto di qualificarsi tra le migliori terze.

 

Andrea Danuzzo

Annunci

Una risposta a “Mondiale Under 20 – Terza giornata (GRUPPI A-C-F)

  1. Pingback: Mondiale under 20 – Terza giornata (Gruppi B-D-E) | Autogol al Novantesimo MAGAZINE·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...