Mondiale Under 20 – Prima giornata (Gruppi A-C-F)

Vai ai Gruppi B-D-E

Il Mondiale Under-20 da sempre riserva grandi sorprese al pubblico amante del calcio e rappresenta una vetrina importante per i giovani talenti di tutto il mondo.
Autogol al Novantesimo vi guiderà attraverso questa competizione con analisi delle partite ed aggiornamenti costanti per tutto l’arco del torneo.

Gruppo A

Argentina 0-3 Inghilterra
(Calvert-Lewin 38′- Armstrong 52′- Solanke 90’+3 PEN)

Inizia bene l’avventura della nazionale del tre leoni che vincono al debutto interrompendo una striscia negativa di 17 partite senza vittoria, un match nel segno di Kieran Dowell stellina classe ’97 in forza all’Everton.

Nonostante un’Argentina non propositiva e poco ispirata sono proprio i sud americani a sfiorare il gol con un colpo di testa ad incrociare di Santiago Colombatto che termina sulla parte alta della traversa.
Il vantaggio inglese arriva con uno splendido colpo di testa in tuffo di Calvert-Lewin che raccoglie un cross di Dowell che taglia in due la difesa albiceleste.

Il raddoppio arriva al 52′ della ripresa con un’azione di rilancio dell’estremo difensore Woodman verso il numero 2 Kenny che appoggia per Dowell il quale serve un assist sulla corsa per Armstrong che conclude sul primo palo con un tiro forte e preciso.

Qualche minuto più tardi ecco il primo utilizzo della VAR per decretare l’espulsione di Lautaro Martinez, autore di una prestazione abbastanza anonima, per via di una gomitata ai danni di Fikajo Tomori.

Nelle battute finali del match arriva anche il terzo gol degli inglesi che annichiliscono la compagine albiceleste con il rigore messo a segno da Dominic Solanke.

Repubblica di Corea 3-0 Guinea

(Lee Seung-Woo 36′ – Lim Mynhyeok 76′ – Paik Seung-Ho 81′)

La partita numero 50 in un mondiale da parte della Repubblica di Corea è una partita vivace e combattuta ma che termina con uno 3 a 0 per i padroni di casa guidati dagli attesissimi talenti della Masia Lee Seung-Woo e Paik Seung-Ho.

l’inizio del match vede la Guinea propositiva nei pressi dell’area sud coreana con Jules Keita ma dimostrandosi acerba tatticamente e giocando per lo più un calcio fatto di “reazioni nervose”.

Al minuto 36′ arriva il vantaggio del numero dieci Lee Seung-Woo che con un tiro da fuori area deviato punisce l’estremo difensore Guineano.
Anche in questa partita vi è l’occasione dell’utilizzo della VAR per annullare un gol a favore della Repubblica di Corea sullo scadere del primo tempo.

Nella ripresa la Guinea prova a farsi avanti con una conclusione di Momo parata dal portiere sud coreano. Il raddoppio dei Guerrieri Taeguk arriva con un filtrante dell’onnipresente Lee Seung-Woo che pesca tra le linee Lim Minhyeok che firma il 2 a 0.

Ma il vero capolavoro della partita arriva all’ottantunesimo con Paik Seung-Ho che sorprende il portiere in uscita con un pallonetto di pregevole fattura chiudendo così il match sul 3 a 0.

Gruppo C

Zambia 2-1 Portogallo
(Chilufya 51′ – Sakala F 76’/ Hélder 90’+1)

Partita emozionante ed inaspettata quella tra Zambia e Portogallo.
Gli africani giocano bene e segnano, mentre i lusitani giocano ma sprecano occasioni.
Bellissima sorpresa la vittoria dello Zambia coronata da una splendida prestazione condita da giocate ad effetto e parate importanti da parte del portiere zambiano.

La partita è subito vivace azioni da ambedue le parti dove il Portogallo limita gli spazi giocando sull’abilità tecnica, mentre lo Zambia contiene e riparte rendendosi pericoloso.

Al rientro in campo lo Zambia è più vivace e più propositivo passando in vantaggio con il  giovanissimo Edward Chilufya che segna su ribattuta dopo un tiro respinto dal portiere Diogo Costa. (1-0 51′)

Il cronometro scorre e il Portogallo tenta di creare e segnare ma spreca causa anche la ricerca disperata del pareggio davanti ad un ottimo Banda che para tutto con i suoi riflessi felini.
l’inquietudine dei giocatori lusitani favorisce Fashion Sakala che segna il raddoppio con un assolo superando la difesa avversaria in velocità e freddando il portiere con un preciso e forte tiro sul primo palo scatenando al gioia degli zambiani. (2-0 76′)

Il gol del Portogallo arriva al novantesimo con Helder che sfrutta la respinta del portiere zambiano ribattendo con un tiro da fuori area che si insacca nell’angolino basso alla destra dell’estremo difensore. (2-1 90′)

Iran 1-0 Costa Rica
(M. Mehdikhani 81′)

Il debutto della Costa Rica in questo mondiale U-20 viene “rovinato” da un Iran più bravo a sfruttare le occasioni avute nonostante il pallino del gioco fosse tra i piedi dei costaricensi.

Il primo tempo caratterizzato da poche occasioni (se si possono definire tali) da aprte di ambedue le squadre che giocano ma peccano di precisione ed incisività. Da evidenziare i tentativi della nazionale guidata da Peiravani in area dei sudamericani senza però essere mai precisa abbastanza.

Il secondo tempo è caratterizzato dal possesso palla costaricense che appare sterile ed inconcludente. Gli asiatici paiono più spigliati e offensivi sfiorando il gol in più occasioni da corner con il colpo di testa di Jafari e l’audace tiro direttamente da calcio d’angolo di Norafkan il quale termina sulla traversa.

A nove minuti dalla fine ecco il gol di Mehdikhani il quale segna dopo aver controllato un cross proveniente dalla sinistra e conclude, battendo Pineda e regalando i tre punti alla sua squadra.

Gruppo F

Ecuador 3-3 Usa
(Lino 5′ – B. Cabezas 7′, 64′ / Sargent 36′, 54′ – De la Torre 90’+4)

Fantastica partita ed a dir poco emozionante quella che ha avuto luogo all’Incheon Stadium tra Ecuador ed USA. Protagonisti del match l’ecuadoregno Bryan Cabezas (di proprietà dell’Atalanta B.C.) e Josh Sargent entrambi autori di due doppiette.

La Tri parte benissimo dando un’accelerata al match sin da subito quando sorprende per velocità e concretezza la difesa statunitense, e la squadra tutta, con i gol di Leno e Cabezas risultando in doppio score già nei primi 10 minuti di gara.
Gli USA seppur storditi riescono ad accorciare le distanze con il diciassettenne Josh Sargent prima del termine della prima frazione di gioco.

Nella seconda frazione di gioco gli USA reagiscono e raggiungo il pareggio con il talentino a stelle e strisce Sargent il quale firma la sua doppietta con un gran colpo di testa regalando il pareggio momentaneo alla squadra di Tab Ramos.

Ma la partita prende una svolta inaspettata per gli USA, quando tutto sembra essersi aggiustato ecco l’errore del portiere Klinsmann che si complica la vita stoppando male un pallone e consegnandolo, rinviando male, a Cabezas che segna il vantaggio della Tri.

I sud americani sono sul 3 a 2 e quando sembrano essere sicuri dei tre punti vengono raggiunti dal pareggio di De la Torre proprio allo scadere del tempo addizionale. (90’+4)

Arabia Saudita 0-2 Senegal
(Niane 13′ – Cavin 15′)

Ottima partenza da parte dei leoni d’Africa che iniziano il torneo con un secco 2 a 0 nei confronti dei figli del deserto, dimostrandosi nettamente superiori atleticamente e tatticamente.

Entrambi i gol del match arrivano da due tiri al volo ed entrambi all’inizio del primo tempo grazie ad Ibrahima Niane prima (13′) e Cavin Diagne poi (15′).

Durante tutto il match il Senegal gioca e sfiora il gol in diverse occasione senza però arrivare al gol per via di alcuni grandi interventi del portiere saudita Mohammed Alyami.

Vai ai Gruppi B-D-E

di Andrea Danuzzo

Annunci

Una risposta a “Mondiale Under 20 – Prima giornata (Gruppi A-C-F)

  1. Pingback: Mondiale Under 20 – Prima giornata (Gruppi B-D-E) | Autogol al Novantesimo MAGAZINE·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...