#NextGeneration – Alexander Isak

Di come il talent scout che c’è in ognuno di noi si sia impossessato delle nostre vite. Di come sia facile farsi conquistare dal nome esotico di un 17enne che insegue un pallone. Di come vi farete belli al bar con gli amici che non seguono il campionato brasiliano.
Tutto ciò è #NextGeneration, la frizzante rubrica di AG90 in cui vi porteremo alla scoperta del calcio mondiale. Curiosità, retroscena e storie di ragazzi che potrebbero diventare le future superstar del Gioco.

isak-swedish-forward-1475058801421.jpg

CARTA D’IDENTITA’

Nome: Alexander Isak

Data di nascita: 21 settembre 1999

Nazionalità: Svezia (origini dell’Eritrea)

Squadra: Borussia Dortmund (fino a gennaio 2017 AIK Solna)

Ruolo: Punta centrale

Piede preferito: Dx

IL PRESENTE (MA SOPRATTUTTO IL FUTURO…)

Alexander Isak è stato acquistato dal Borussia Dortmund per 10 milioni di euro, una cifra consistente per un giocatore di soli 17 anni. E’ tra i migliori giocatori europei della sua età e viste stazza (190 cm) e nazionalità, è già stato etichettato come il nuovo Ibra.

Andiamo cauti con i paragoni, ma il giovane attaccante cresciuto nell’AIK Solna è davvero fuori categoria rispetto ai coetanei se pensiamo che ha già esordito e segnato con la Nazionale maggiore svedese diventando il più giovane marcatore della storia della selezione scandinava.

Isak nella stagione in corso ha giocato con la maglia dell’AIK Solna, la principale squadra di Stoccolma, mettendo a segno 6 reti in 18 partite.

LE CARATTERISTICHE

Quello che colpisce di Isak, oltre alle ipersviluppate doti fisiche e atletiche, è la maturità che dimostra in campo nella scelta di gioco e nella sua esecuzione. Nonostante sia uno spilungone di 190 cm col baricentro piuttosto alto, è incredibilmente a suo agio nel dribbling lontano dalla porta, risultato di tecnica e velocità di piedi non comuni. Isak inoltre ha una dote speciale: vede la giocata in anticipo rispetto agli altri, ancora prima di ricevere la palla.

La sua ampia falcata, in quel tipo di fisico, ricorda vagamente il primo Thierry Henry ai tempi del Monaco.

Su di lui si sono fiondate tutte le big europee, e proprio quando sembrava già fatto il suo passaggio al Real Madrid, (squadra in cui avrebbe avuto pochissimo spazio) è stato ingaggiato dal Borussia Dortmund, paradiso dei giovani talenti e ambiente ideale per crescere giocando anche in prima squadra. Da segnalare una curiosità: all’età di 15 anni Isak era a un passo dalla firma con l’Udinese, se non fosse stato per le eccessive richieste economiche del club svedese (1 milione di euro contro l’offerta friulana di 300000 euro).

Di Alexander Isak sentiremo sicuramente parlare, così come della nazionale svedese nei prossimi anni, dato che il giovane attaccante di origine eritrea è solo una delle giovani gemme scandinave.

di Luigi Favero

cropped-logo-autogol-con-magazine.png

Annunci

Una risposta a “#NextGeneration – Alexander Isak

  1. Pingback: UEFA Euro Under 21 – La favoritissma Spagna e le possibili outsider | Autogol al Novantesimo MAGAZINE·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...