Come funziona la Chinese Super League

FBL-ASIA-CHN-SHENHUA.jpg

outsideoftheboot.com

Per la prima volta nella storia la Chinese Super League, al via sabato 4 marzo, sbarca in Italia. L’emittente televisivo Fox Sports (canale 204 del pacchetto Sky) ha infatti acquistato i diritti per trasmettere due gare a giornata nelle fasce orarie delle 8.30 e delle 12.30. Una svolta preannunciata dato che il campionato cinese sta crescendo in fretta, anche (soprattutto?) grazie agli stipendi onerosi che può offrire ai suoi giocatori. Le squadre ai nastri di partenza sono 16 e la gran favorita per la vittoria finale è il Guanghzhou Evergrande, formazione detentrice degli ultimi 6 titoli nazionali. Le squadre si affrontano in un girone classico di partite andata/ritorno per un totale di 30 giornate, senza playoff nè playout.

cropped-sfondo2.jpg

Potrebbe interessarti…
NON FERMATE QUESTI CINESI!
china-super-league

cropped-sfondo2.jpg

Ma vediamo nel dettaglio come funziona la lega cinese in quanto a calciomercato, salari, e altre curiose regole (la sessione di mercato si è conclusa il 28 febbraio, quindi le rose sono definitive). Ogni squadra può avere in rosa al massimo 4 giocatori extra-asiatici e 1 giocatore asiatico non cinese (i possessori di passaporto di Hong Kong e Taipei sono considerati cinesi).

Questi slot al momento sono così occupati:

SQUADRA SLOT EXTRA ASIA 1 SLOT EXTRA ASIA 2 SLOT EXTRA ASIA 3 SLOT EXTRA ASIA 4 SLOT ASIATICO
Guanghzhou Evergrande Paulinho (Bra) Goulart (Bra) Alan (Bra) Jackson Martinez(Col) Hyung Il Kim (Kor)
Shanghai SIPG Ricardo Carvalho(Por) Hulk (Bra) Oscar (Bra) Elkeson (Bra) Akhmedov (Uzb)
Jiangsu Suning Ramires (Bra) Alex Teixeira (Bra) Roger Martinez(Col) Jeong Ho Hong (Kor)
Tianjin Quanjian Witsel (Bel) Geuvanio (Bra) Pato (Bra) Moraes (Bra) Kyung Won Kwon (Kor)
Tianjin Teda Obi Mikel (Nig) Gudelj (Ser) Ideye Brown (Nig) Diagne (Sen) Seok Ho Hwang (Kor)
Shanghai Shenua Guarin (Col) Moreno (Col) Tevez (Arg) Martins (Nig) Kee Hee Kim (Kor)
Beijing Guoan Ralf (Bra) Renato Augusto(Bra) Jonatan Soriano(Spa) Burak Yilmaz (Tur) Krimets (Uzb)
Shandong Luneng Gil (Bra) Diego Tardelli (Bra) Pellè (Ita) Papiss Cissè (Sen)
Hebei Fortune M’Bia (Cam) Hernanes (Bra) Lavezzi (Arg) Aloisio (Bra) Yu Young Kim (Kor)
Changchun Yatai Huszti (Ung) Marinho (Bra) Ighalo (Nig) Meneghel (Bra) Ismailov (Uzb)
Guangzhou R&F Urso (Bra) Zahavi (Isr) Renatinho (Bra) Giannou (Gre) Hyun Soo Jang (Kor)
Guizhou Hengfeng Ghazal (Egi) Chery (Sur) Jelavic (Cro) Olunga (Ken) Mc Gowan (Aus)*
Chongqing Dangdai Milovic (Cro) Fernandinho C.(Bra) Alan Kardec (Bra) Hyuri (Bra) Woo Young Jung (Kor)
Henan Jianye Eddi Gomes (Por) Dockal (Cze) Bassogog (Cam) Javier Patino (Spa) Al Salih (Sir)
Liaoning FC Lukimya (Con) Chamanga (Zam) Ujah (Nig) Kruse (Aus/Ger) Holland (Aus)*
Yanbian Funde Guzmics (Ung) Petkovic (Ser) Steve (Gam) Bit Garam Yoon (Kor)

*la Federazione Australiana appartiene calcisticamente all’Asia

Altre regole:

  1. Fino all’anno scorso i 5 stranieri potevano essere schierati tutti nella formazione titolare, mentre da quest’anno, per favorire lo sviluppo del calcio cinese, gli stranieri schierabili saranno 3+1 (3 extra asia + 1 asiatico) e uno straniero potrà sostituire solo un altro straniero.
  2. Per limitare i grandi esborsi economici che finivano per drogare il mercato internazionale è stato introdotto un tetto salariale (salary cap).
  3. Obbligatoriamente dovranno partire titolari almeno due cinesi under 23 (nati dal 1994 in poi), in modo da sviluppare buoni giovani in vista del mondiale 2026.
  4. I portieri devono essere cinesi. Questo per creare una scuola portieri almeno discreta in ottica nazionale (sono stati assunti preparatori dei portieri europei).

Per aumentare l’appeal del campionato e per provare ad alzare il livello medio calcistico di una nazione che in questo sport ha sempre ottenuto risultati poco soddisfacenti, i cinesi hanno investito anche su allenatori dal nome altisonante come Felipe Scolari, Fabio Cannavaro, Gustavo Poyet e Manuel Pellegrini, fermo restando che se si vuole costruire qualcosa di importante occorre partire dal basso, ovvero dai centri di formazione giovanile.

di Luigi Favero

cropped-logo-autogol-con-magazine.png

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...