Nel nome del padre: da Chiesa a Chiesa, Federico sulle orme di Enrico

chiesa

No tranquilli, non siete incappati per sbaglio nel sito di Famiglia Cristiana o similari; qui si parla di calcio, calcio vero.

L’ultimo weekend di calcio nostrano, tra la miriade di eventi da raccontare, ci ha offerto un tanto interessante quanto affascinante evento, il primo gol di Federico Chiesa in Serie A.

Federico, figlio d’arte, è un giovane ragazzo che ama quello che fa, giocare a calcio… un ragazzo che aveva un sogno, seguire le orme del padre, un ragazzo che ce l’ha fatta.
Non è semplice mai segnare la prima rete in Serie A, ma per Federico Chiesa sarà stato sicuramente più difficile in quanto era un qualcosa di quasi “dovuto”.
No non stiamo dando i numeri, ma se decidi di indossare gli scarpini, e di cercare di farlo diventare il tuo mestiere, se porti sulla schiena un cognome così pesante, devi per forza di cosa essere un predestinato; della serie “tutti se l’aspettano da te, e tu non puoi fallire”.

Ma la saga dei Chiesa, ha radici temporali molto più lontane, rispetto al weekend di Serie A appena trascorso).

Era il lontano 7 Febbraio 1993, in un freddo pomeriggio genovese, un 23enne di nome Enrico, di cognome Chiesa  (in quel match, il caso volle che l’arbitro di quel match fosse Massimo Chiesa) con i capelli un po’ arruffati, e la foga di vuole fare tanto, al minuto 84 di un Sampdoria-Ancona (incontro valevole per la 19esima giornata del campionato di Serie a 92/93) la rete del 2-1 (partita poi terminata 3-1 per i blucerchiati).
Era la prima rete nella massima serie per Enrico Chiesa; a quella, ne seguirono 137 (siglate oltre che con la maglia blucerchiata, con Cremonese, Parma, Fiorentina, Lazio e Siena) le quali hanno condotto Chiesa senior di diritto nell’olimpo dei più grandi campioni di sempre del campionato di Serie A.

Poco più di 4 anni dopo da quella magica prima segnatura, il 25 Ottobre 1997, nasce Federico, l’erede al trono della casata dei Chiesa; il destino aveva già deciso nel momento stesso in cui venne alla luce che, uno con un cognome così, non poteva che rincorrere una sfera rotante in un campo verde.

A Federico sono bastate 11 presenze, per un totale di 462 minuti giocati, per siglare la sua prima rete in Serie A, con la maglia della squadra dove è cresciuto, un sogno che si avvera!

21 Gennaio 2017, 24 anni dopo, di nuovo un Chiesa; Federico segna per la prima volta una rete in Serie A.

 

È stato emozionante vederlo segnare per la prima volta in campionato con la maglia viola. È stata una grande emozione per Federico, ma anche per suo fratello e sua sorella che sono i suoi primi tifosi. La prima volta in campionato ha sempre un significato particolare. Poi la Fiorentina ha vinto e questo è ancora più importante. Non era facile perché è stata una partita dura, ma che i viola hanno vinto con merito. Speriamo naturalmente che il gol segnato contro il Chievo sia solo il primo di una lunga serie”.

[Enrico Chiesa a QS la nazione]

Sono le parole di un padre che domenica dopo domenica, match dopo match, si sta sempre più rendendo conto che il proprio figlio sta sempre più realizzando il suo sogno, parole da ripetere come un mantra, come una preghiera.

“Il ragazzo si farà”, anzi, ha già iniziato a farsi.

di Rocco Lucio Bergantino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...