PalloNote – Carlos, Mauro e gli Articolo 31

PalloNote è una rubrica che interseca il mondo del calcio con quello della musica; questo perchè ogni partita, ogni gol, ogni giocata, ha la propria colonna sonora, basta solo trovarla.

 

 

“Milano Milano” è l’ottava traccia di “Domani Smetto”, il sesto album degli Articolo 31 pubblicato nel Marzo 2002.

Il primo appuntamento di PalloNote prende, non a caso, in causa il capoluogo lombardo; infatti la Milano calcistica sembra, pian piano, tornare protagonista ad alti livelli.
Il nome della città è ripetuto due volte nel titolo, come a prendere in causa entrambe le formazioni milanesi, Milan e Inter. Sia i rossoneri che i nerazzurri, infatti, in questo scorcio di stagione sembrano essere uniti da parecchie analogie.

Innanzitutto, entrambe le squadre dopo un periodo nettamente negativo, sembrano aver svoltato incanalando la strada giusta, venendo da due vittorie consecutive (Sampdoria e Lazio per il Milan, Juventus ed Empoli per l’Inter).
Le analogie non si interrompono qui; entrambi gli allenatori, infatti, (Montella da una parte, De Boer dall’altra), dopo un periodo caratterizzato da profondi dubbi, di addetti ai lavori che storcevano il naso invocando ad un “salvifico” cambio di panchina (per entrambe le panchine è rimbalzato, tra gli altri, il nome di Rudi Garcia), hanno ripreso consensi e sembrano essere tornati saldamente al comando con le redini del proprio destino (e della propria squadra) tra le mani.

Altra grande affinità, riguarda gli uomini singolo di questo rilancio, Mauro Icardi e Carlos Bacca, i due bomber.

ti-crosso-una-canzone-milano-milano

I due mastini d’area, infatti, stanno trascinando i loro compagni in questo inizio di stagione; 6 gol ed 1 assist sui 7 totali dell’Inter per l’argentino (dei quali 3 nelle ultime due giornate), 5 in altrettanti match disputati per il colombiano (2 nelle ultime due giornate, sulle tre reti totali segnate dal Milan) per il colombiano.

Tuttavia i riferimenti al brano degli Articolo 31 non sono finiti; “Milano Milano”, si presenta come una particolare dedica alla città (nativa del duo), una dedica “agro/dolce” dalle emerge una certa contraddizione, una contraddizione che si rivela essere una dichiarazione alla città, complicata, difficile da sopportare delle volte, piena di difetti, ma comunque “troppo bella per dirle addio”.
E questo sembra essere un preciso riferimento proprio alla condizione dei due bomber “milanesi”. Icardi e Bacca, tanto amati quanto odiati, tanto salvatori della patria quanto capri espiatori da sacrificare; il rapporto dei due attaccanti con la piazza milanese, infatti, non è stato sempre rosa e fiori; vedi Icardi, in estate vicinissimo alla cessione, e sempre pronto a dire la sua magari prendendosi dei fischi (il litigio con i propri tifosi nel post gara di Sassuolo-Inter della scorsa stagione, insegna), oppure Bacca, mai del tutto “amato” da mister Montella tanto da richiedere la sua cessione in estate e, nel breve periodo, escluderlo dall’undici titolare contro la Samp (preferito a lui Lapadula).

Eppure, nonostante gli ostacoli, entrambi, Carlos e Mauro, sono lì a portare con orgoglio quei colori sulle spalle, quei simboli sul petto, fortificando il proprio rapporto con la città partita dopo partita, giocata dopo giocata, rete dopo rete questo perchè Milano è “troppo bella per dirle addio”.

 

SEGUI LA PLAYLIST DI AG90 SU
spotify

 

di Rocco Lucio Bergantino

 

 

 

cropped-logo-ag90-grande4.jpg

 

 

Rispondi