#MondoMotori – INTERVISTA ESCLUSIVA A NIKI CADEI

Immagine tratta da www.omnicorse.it

Immagine tratta da www.omnicorse.it

La sezione di Autogol al Novantesimo dedicata al mondo dei motori è nata solo da qualche giorno, eppure oggi abbiamo la possibilità di potervi regalare una intervista esclusiva (la prima realizzata in collaborazione con La Galleria del Vento per la sezione #MondoMotori) di un grande del mondo delle corse; stiamo parlando di Niki Cadei.
Il pilota di Villongo, che ha da sempre dedicato la sua vita al mondo delle quattro ruote, solcando i circuiti di tutto il mondo ed ottenendo importanti vittorie, si racconta con naturalezza e grande disponibilità.

 

Ciao Niki. Grazie per aver accettato di inaugurare la nuova sezione di AG90, dedicato alle quattro ruote.
Quando è nata la tua passione per le auto e come hai iniziato a correre?

La mia passione per le auto è iniziata da giovanissimo, quando seguivo le gesta di Alex Caffi nel mondiale di Formula.
Ho iniziato a correre all’età di 9 anni con i kart, ovviamente con un casco di Caffi in testa!

 

Qual è stata la vettura, tra quelle che hai guidato, che più ti ha impressionato e perché?
La vettura che mi ha impressionato di più è stata la Ferrari 333 SP che ho usato durante un test aerodinamico; mi ha colpito la sua potenza
La tua vittoria più bella? 
GP Lotteria di Monza nel 1997 in Formula 3, una delle prime ma tra le più emozionanti

 

Ed il sorpasso più bello?
Il più bello fu il primo fatto nel 2001 durante il Ferrari Challenge a Monza perché è stato il primo che ho fatto sfruttando al massimo il sistema di ABS; per me era qualcosa di nuovo, pensavo di non farcela invece riuscii a chiudere la curva nonostante una staccata improbabile

 

Circuito preferito; ti va di raccontarlo a tutti i lettori de “La Galleria del Vento”?
Non parlo mai di un circuito preferito, amo pensare alla bellezza di una pista non solo per quanto riguarda il tracciato ma anche per quello che ti offre. La mia pista preferita è fatta delle curve più belle di ogni pista su cui ho gareggiato

 

3 Aggettivi per descrivere il “Niki Cadei pilota” e 3 per il “Niki uomo”.
Il pilota: a volte troppo impulsivo, metodico, corretto. Gli stessi tre aggettivi che caratterizzano anche l’uomo


Quale tra le competizioni motoristiche ti affascina di più oggi e quale segui più volentieri? 

Amo tutte le categorie “addestrative” sono quelle che seguo più volentieri perché mi piace dare un volto a quelli che saranno i campioni di domani

 

Cosa pensi della situazione attuale della F1? Avresti delle proposte per aumentare lo spettacolo se rendere più semplici i regolamenti?
Ritengo la Formula 1 attuale inavvicinabile per l’appassionato, dovrebbe essere molto più umana ed accessibile a chiunque

 

Giovani piloti italiani; come mai secondo te non abbiamo più piloti in F1? Avresti delle idee per far aumentare il numero di giovani italiani nelle competizioni e per farli crescere in modo da essere competitivi ai massimi livelli?
Crisi economica a parte, penso sia una questione di cicli; negli anni ’90 erano una dozzina i piloti italiani; oggi grazie agli junior driver program ci sono giovani piloti italiani che stanno crescendo e che un domani potranno aspirare a un sedile in Formula 1

 

Che consigli daresti ad un ragazzo che si affaccia per le prime volte al mondo delle corse e che sogna, un giorno, di diventare pilota?
L’unica raccomandazione che potrei fare è che non di non si scordi mai dei sacrifici fatti se un giorno dovesse diventare qualcuno e durante il suo viaggio la sua parola d’ordine sia determinazione

 

Chi è stato il pilota che più ti ha segnato e fatto appassionare al mondo delle corse da quando eri bambino?
Alex Caffi, perché ancora oggi ai miei occhi è Alex Caffi, non servono curriculum o vittorie, servono persone

 

Progetti “motoristici” per il futuro e sogni nel cassetto, riferendoci ad una corsa che vorresti disputare, se non lo hai già fatto, e/o vincere?
Sono felicissimo di tutto quel che ho fatto finora, quel che vorrei fare da qui in avanti è legato a un piacere personale e non più a una vittoria o un ingaggio

 

Come ti vedi tra 10 anni?
Guardando quel che ho fatto negli ultimi 10 anni è impossibile poter fare una previsione!

 

Grazie Niki per la disponibilità
È stato un piacere rispondere a queste domande e faccio un grande in bocca al lupo ai collaboratori e ai lettori de “La Galleria del Vento” e di “Autogol al Novantesimo”

Il saluto di Niki a tutti i lettori de La Galleria del Vento e di AG90

Il saluto di Niki a tutti i lettori de La Galleria del Vento e di AG90

 

di Domenico Bergantino

 

IN COLLABORAZIONE CON:

Logo GDV

 

Rispondi