DirettaMundial – L’OLANDA VINCE, MA CHE FATICA CON L’AUSTRALIA

Immagine tratta da profilo Twitter di @GolTV

Immagine tratta da profilo Twitter di @GolTV

Un risultato scontato, che poi scontato non è. L’Olanda supera una bellissima Australia al termine dei 90′ più divertenti di questo mondiale. Una partita incerta e sempre in discussione, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto e con la voglia di portare a casa il risultato e i 3 punti, Alla fine la spuntano i tulipani che grazie alla vittoria ipotecano la qualificazione e condannano l’Australia.

Vittoria meritata? Si, anche se per lunghi tratti i Socceroos hanno mostrato i muscoli con un pressing asfissiante e un’organizzazione da prima della classe. Tutto questo però non è bastato per far cadere l’Olanda dello straordinario Van Persie e del sempreverde Robben. Van Gaal sorride e può tirare un sospiro di sollievo e siamo certi che la testa sta già volando agli ottavi di finale. Il prossimo tecnico dello United lancia i tre gioielli dall’inizio e alla fine il risultato non può che premiarlo.

Gli scommettitori che davano una goleada olandese si sono dovuti ricredere dopo un inizio di gara equilibrata e intensa. Tanto pressing e spazi chiusi sembrano presagire una partita noiosa e invece al 21′ iniziano i fuochi d’artificio. Robben riceve la palla in area e con un diagonale infallibile batte Ryan e porta in vantaggio l’Olanda. Neanche il tempo di esultare che l’Australia pareggia i conti con uno straordinario capolavoro di Cahill, il secondo nella rassegna iridata. Dal limite dell’area l’australiano lascia partire un sinistro al volo che finisce sotto la traversa.

1-1 e tutto da rifare per i tulipani che faticano a prendere il largo, complice l’atteggiamento messo in campo dai Socceroos. I canguri giocano bene ad inizio ripresa (54′) passano in vantaggio grazie al rigore trasformato da Jedinak. L’Olanda sembra aver accusato il colpo, ma è solo un’illusione perchè dopo 180” Van Persie trova il terzo gol in due partite e riporta in parità i suoi con una violenta botta sotto la traversa.

La banda Van Gaal trova coraggio e inizia a guadagnare campo, mentre l’Australia vede le proprie energie venir meno. Ed è cosi che al 67′ succede l’inverosimile. I canguri sbagliano clamorosamente il gol del vantaggio e sul capovolgimento di fronte Depay scaglia il pallone dai 20 metri superando un non impeccabile Ryan. E’ la rete che fa esplodere gli Orange e che regala la qualificazione a Robben e compagni. Inutili i tentativi australiani nel finale.

L’Olanda vince 3-2 contro una bella Australia, ma quella vista oggi è una sorella brutta della spumeggiante Olanda che ha asfaltato la Spagna. L’Australia, nonostante la sconfitta e l’eliminazione, si è rivelata una formazione con ampia possibilità di crescita. 90′ di vero calcio, probabilmente la partita più spettacolare vista fino ad ora.

di Alessio Andreoli

TABELLINO

AUSTRALIA – OLANDA 2-3

Olanda (4-3-1-2): Cillessen; Janmaat, Vlaar, De Vrij, Martins Indi (46′ Depay); Blind, De Jong, De Guzman (78′ Wijnaldum); Sneijder; Van Persie (87′ Lens), Robben. Allenatore: Louis van Gaal

Australia (4-2-3-1): Ryan; McGowan, Spiranovic, Wilkinson, Davidson; McKay, Jedniak; Bresciano (52′ Bozanic), Oar (77′ Taggart), Leckie; Cahill (70′ Halloran). Allenatore: Ange Postecoglou

Arbitro: Djamel Haimoudi

Marcatori: 21′ Cahill, 54′ Jedinak (A), 20′ Robben, 58′ van Persie, 68′ Depay (O)

Ammoniti: Cahill (A), van Persie (O)

 

Rispondi