Serie B – IL TALENTO PURO DI MARCO D’ALESSANDRO

 

© Foto di Marco Rossi/Tuttocesenaweb.it

© Foto di Marco Rossi/Tuttocesenaweb.it

Attaccante esterno, ed all’occorrenza centrocampista di fascia, classe ’91 in forza al Cesena, Marco D’Alessandro è senza dubbio un dei più grandi talenti della serie cadetta, e del calcio italiano in generale.
Cresciuto nelle giovani della Roma (con una breve parentesi anche sulla sponda laziale) il giovane ha saputo, man mano, farsi le ossa e rinforzare le proprie caratteristiche, limitando o quantomeno mascherando le proprie debolezze.

Al termine della sua esperienza con le giovanili giallorosse, Marco D’Alessandro ha girato i campi di tutta Italia.
Nella sua prima stagione da professionista a tutti gli effetti (2009/2010), D’Alessandro ha vestito la casacca del Grosseto, totalizzando 29 presenze ed una rete in Serie B. Di lì in avanti, altre maglie da lui indossate furono quella del Bari, del Livorno e del Verona (per un totale di 56 presenze e 4 reti).

In queste sue esperienze, ha sempre lasciato intravedere qualcosa di buono, dando assaggi del suo talento con giocate di classe e prestazioni che mixavano quantità e qualità.
Tuttavia, con il suo trasferimento a Cesena (ancora una volta in prestito, in quanto il suo cartellino è sempre rimasto di proprietà della Roma), D’Alessandro ha fatto il fatidico salto di qualità.

I suoi numeri in queste due stagioni con la maglia cesenate, parlano di 60 presenze e 6 gol fino a questo momento.
Tuttavia, non sono le reti messe a segno ad aver fatto salire Marco D’Alessandro nella graduatoria dei talenti italiani, bensì l’impatto molte volte devastante, che ha di partita in partita.
Nel Cesena ha saputo ritagliarsi un ruolo da protagonista, divenendo il fiore all’occhiello di questa squadra. E’ una delle armi più potenti di cui mister Bisoli dispone, per il raggiungimento dell’obbiettivo stagionale della promozione.

Il suo gioco sulla fascia, non gli permette di segnare quantità industriali di reti, ma non gli pregiudica la possibilità d’esser decisivo.
Nella stagione attuale sono 26 (tra campionato e coppa) le sue presenze, con ben 1824 minuti giocati; inamovibile per mister Bisoli, e beniamino dei tifosi in quel di Cesena.

La Roma, che come detto è proprietaria del cartellino, osserva le evoluzioni e la crescita di questo talento, da spettatore interessato.
La società Capitolina, infatti, ha sempre creduto in lui nel passato, ci crede nel presente e per il futuro. La certezza dei dirigenti giallorossi, come di tutti, è che D’Alessandro possa dare ancora tanto.

Il presente è roseo per questo ragazzo, ma il futuro è a tinte giallorosse.
In un campionato italiano dove i top player vanno via o snobbano la Serie A, viva i talenti fatti in casa.

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

AG90

Ti è piaciuto questo articolo? Allora CLICCA QUI e diventa fan della pagina Facebook di Autogol al Novantesimo

Diventa fan di Autogol al Novantesimo

Rispondi