Calcio Estero – L’AZZURRO D’ESTONIA: DAMIANO QUINTIERI

Foto: Tiit Blaat

Foto: Tiit Blaat

Calciatore classe ’90, Damiano Quintieri è uno dei tanti giovani calciatori italiani, emigrati all’estero.

Giocatore con spiccate doti offensive, Damiano ha nella versatilità uno delle sue caratteristiche migliori. Capace di ricoprire ruoli di fascia, può anche giocare a supporto di una prima punta.
Rapido con e senza palla al piede, con ottime doti tecniche, abile negli inserimenti e con un ottimo tiro, Damiano è un giocatore che unisce la quantità alla qualità.

Ora in forza alla squadra estone del Nomme Kalju F.C., nel suo passato calcistico ha militato per tre stagioni nelle giovanili interiste (nelle quali arrivò nel 2005, dal dell’Inter Logus di Tarsia).

Dopo la trafila con le giovanili nerazzurre, Damiano cambia città ma non colori, trasferendosi ai nerazzurri di Pisa, nella stagione 2008/2009, (squadra all’epoca militante in Serie B).
La sua parentesi pisana non è felice, infatti riesce a mettere insieme soltanto una presenza in tutto il campionato.

Le stagioni 2009/2010 e 2010/2011, Damiano le trascorre in Serie D con il Montichiari prima, e con la Valle Grecanica, totalizzando 28 presenze.
E’ dopo queste due esperienze, che Damiano sceglie di lasciar l’Italia.

E’ proprio questa scelta a rappresentare senza dubbio la svolta della sua carriera.
Da subito punto fermo del Kalju, Damiano Quintieri ha sempre più preso confidenza con il calcio estone, mettendo insieme prestazioni sempre migliori, e raccogliendo consensi in tutto il paese.
Grande importanza, inoltre, assumono i due importanti esordi europei, in Europa League prima (nella prima stagione) e in Champions League poi, (nella quale ha anche messo a segno 3 reti nelle 4 presenze totalizzate nei preliminari).

Il calciatore cosentino sta sempre più conquistando i tifosi estoni, e l’eco dei suoi elogi sta giungendo sempre più spesso fin qui.
Ci attendiamo sviluppi nel prossimo mercato estivo.

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

INIZIO HOME

Ti è piaciuto l’articolo? Allora CLICCA QUI e diventa fan della pagina Facebook di Autogol al Novantesimo

Rispondi