Serie A – ROMA “PIGLIATUTTO”; MICHEL BASTOS PER UNA CITTA’ CHE SOGNA IN GRANDE

Immagine tratta da www.calciofan76.blogspot.it

Immagine tratta da www.calciofan76.blogspot.it

La Roma, fino a questo momento, può essere considerata senza dubbio la regina di questo mercato di gennaio.
Dopo l’acquisto di Radja Nainggolan dal Cagliari, Sabatini assesta un ulteriore colpo di mercato bruciando sul tempo le concorrenti; Michel Fernandes Bastos, esterno sinistro brasiliano classe ’83, è un nuovo giocatore della Roma.

Veloce, scattante, con buona tecnica individuale e con colpi molto interessanti, Michel Bastos appare come un nuovo piccolo passo, della Roma, verso il definitivo salto di qualità.
E’ un giocatore di caratura internazionale il brasiliano, infatti, avendo giocato in squadre come Lione e Schalke04 da protagonista, ed avendo disputato molte partite in Champions League.
Importanti i numeri della sua carriera; infatti sono 312 le sue presenze totali fino a questo momento, e ben 73 le reti messe a segno.
Grandi numeri per uno che di mestiere non fa l’attaccante.

Pur arrivando dalla formazione degli Emirati dell’Al-Ain, Bastos sembra tutt’altro che un giocatore fuori dai ritmi del calcio che conta, ed al tramonto della propria carriera.
Walter Sabatini, il quale oltre ad essere abilissimo a scovare giovani talenti in lungo ed in largo per il globo, è abilissimo nel piazzare colpi a basso costo, acquistando giocatori dati per “bolliti” o di cui nessuno più parla (esempio palese, Maicon) ridando loro importanza.
Rudi Garcia, il quale ha allenato Bastos al Lille, sarà sicuramente felice di ritrovare un altro elemento, dopo Gervinho, di quel “Lille dei sogni”.

La sua collocazione in campo nell’impianto tattico giallorosso non è del tutto scontata.
Bastos, infatti, oltre ad esser in grado di giocare su ambedue le fasce del campo (pur prediligendo quella sinistra), può ricoprire svariati ruoli; da esterno basso in una difesa iperoffensiva con due terzini come lui e Maicon (i quali sarebbero in realtà delle ali aggiunte), o esterno offensivo utilizzabile, dunque, come ricambio di lusso tra i vari “top” che la Roma ha lì davanti
Tuttavia, verosimilmente, Michel Bastos andrà a ricoprire il ruolo lasciato orfano, in questo ultimo periodo, da Federico Balzaretti (tormentato da noie fisiche), permettendo in questo modo una crescita meno frenetica e più tranquilla al giovane Dodo, il quale, ultimamente, sta facendo gli straordinari.

Il brasiliano ha scelto la maglia numero 20 (ex numero di Simone Perrotta).
L’entusiasmo in città è dilagante; sui social i tifosi già si coccolano il loro “Michelone” (uno dei tanti soprannomi venuti fuori in queste ore), e sognano una seconda parte di campionato ancor più competitiva della prima (per quanto possibile)

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

INIZIO HOME

 

Rispondi