Intervista – UN TALENTO IN RAMPA DI LANCIO: FAISAL BANGAL

©MichelaBernasconi

©MichelaBernasconi

Attaccante classe ’95, Faisal Bangal è sicuramente uno dei pezzi pregiati del sempre prolifico vivaio atalantino.
Sono 7 le sue reti in 12 presenze (tra Campionato e Coppa) in questa stagione con la Primavera della Dea.
Nato in Mozambico e in Italia da 9 anni (come lui stesso ci racconta), all’età di 19 anni Faisal è senza dubbio un talento sulla rampa di lancio, pronto a fare il “grande passo” ed andar a giocare con i “più grandi”.
Conscio dei proprio mezzi ma consapevole della lunga strada che deve ancora percorrere, Faisal si racconta ad Autogol al Novantesimo con grande disponibilità e naturalezza.

Faisal Bangal, cosa significa per te vestire la maglia di una squadra che fa del vivaio il suo punto forte?
Significa tanto; provo tanto orgoglio e onore ad indossare questa maglia

Come e quando hai iniziato a giocare a calcio?
Da piccolo, i miei zii giocavano sempre e mi hanno trasmesso la passione per il calcio

Come sei stato scoperto dall’Atalanta?
Sono arrivato in Italia a 10 anni, ho fatto 6 mesi con la squadra del mio paese che, all’epoca era gemellata con l’Atalanta e mi hanno notato

Come sta andando questa stagione? 
Bene, in campionato siamo primi e non abbiamo ancora perso; l’unica pecca è stata la sconfitta con la Fiorentina ai quarti di finale [di Coppa, ndr]

Qual è l’obbiettivo che vi siete prefissati come squadra? 
Fare meglio dell’anno scorso, quando abbiamo perso in finale

E i tuoi obbiettivi personali? 
Contribuire con gol o assist all’obiettivo di squadra

Qual è il ruolo dove preferisci giocare?
Prima o seconda punta

Qual è la tua caratteristica migliore?      
Penso la tecnica individuale

Con quale compagno ti trovi meglio in campo?
Ce ne sono tanti, visto che con la maggior parte di loro gioco da 7-8 anni

E fuori dal campo? Con chi ha legato di più?
Con Forgacs quest’anno ci siamo legati tantissimo, poi Tulissi, Ungaro e Varano

A chi ti ispiri? Qual è il tuo modello? 
Sono cresciuto con Ronaldo(il fenomeno) ma ultimamente seguo molto Ibrahimovic; adoro i suoi movimenti

Con chi sogni di giocare un giorno?
Balotelli

A quale giocatore di Serie A o di qualche altro grande campionato senti di somigliare di più? 
Vedendolo in allenamento qualche volta, in alcune cose penso di somigliare a Denis

Una volta ultimato il tuo cammino nelle giovanili, preferiresti rimanere in una grande di Serie A crescere “all’ombra” di qualche giocatore esperto, o andare in Serie B a giocare?
Andare in una serie minore a giocare

Ti sentiresti pronto per esordire in Serie A?
Lavoriamo tutti per quell’obbiettivo, certo che sì

C’è qualcuno che devi ringraziare particolarmente, per essere arrivato a questo punto?
Mia mamma, per tutti i sacrifici che ha fatto e sta facendo tutt’ora

Fantastichiamo per qualche istante; facciamo finta che tu sia il presidente di una squadra; quale sarebbe il tuo 11 ideale? Puoi scegliere giocatori contemporanei e passati, senza vincoli temporali.
Kahn; Cafu, Thiago Silva, Nesta, Roberto Carlos; Iniesta, Yaya Toure; Messi, Ronaldo, maradona; Van Basten

Grazie Faisal, ed in bocca al lupo per tutto.
Crepi il lupo e grazie a voi

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

INIZIO HOMETi è piaciuto questo articolo? Allora CLICCA QUI e diventa fan della pagina Facebook di Autogol al Novantesimo

Diventa fan di Autogol al Novantesimo

Rispondi