#SpazioGiovani – IL TALENTO DI ALBERTO ROSA GASTALDO

 

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;
mso-fareast-language:EN-US;}

(Foto Fornero)

(Foto Fornero)

Di Alberto Rosa Gastaldo, ci siamo già occupati in un articolo nel quale venivano analizzati oltre lui, altri 3 suoi giovani colleghi di reparto (Clicca qui per leggere l’articolo).
Tuttavia, andiamo a conoscere ancora meglio questo giovane talento militante nella Primavera Granata, ma di proprietà della Fiorentina.

Centrocampista centrale, classe ’95, Alberto Rosa Gastaldo, “Rosa” come i suoi compagni lo chiamano, è un elemento molto interessante per quel che concerne i campionati giovanili italiani; Fabregas ed Iniesta i suoi modelli, nonostante il suo idolo indiscusso sia Alessandro Del Piero.
Le sue caratteristiche principali , come già analizzato nell’articolo precedentemente citato, sono la grande dedizione al sacrificio, l’agonismo oltre ad un gran tiro dalla distanza (cavandosela abbastanza bene con ambedue i piedi).

Sono 14 le presenze e 3 le reti messe a segno (tra cui una alla Viareggio Cup) fino a questo momento in questa stagione.
Ma andiamo brevemente a conoscere il percorso della sua giovanissima carriera.
Rosa, ha mosso i suoi “primi passi” in ambito calcistico, nella formazione dei Primi Calci dell’Unione Smt.
Si trattava di un Alberto appena 5enne il quale, nonostante la giovanissima età, lasciava già intravedere le sue ottime qualità.
A dimostrazione di ciò, c’è il fatto che è bastato un solo anno al ragazzo, dopo aver partecipato ad un campo estivo organizzato dall’Udinese per attirare le attenzioni proprio del club friulano.
In tre stagioni in bianconero, Rosa ha fatto talmente bene tanto da suscitare l’interesse di squadre come Juventus, Milan e Fiorentina; fu proprio quest’ultima ad aggiudicarselo.

Nella Fiorentina è rimasto fino all’estate scorsa quando, dopo stagioni ricche di soddisfazioni e gioie personali e di squadra, ma anche di momenti difficili (come i fastidiosi infortuni capitati), Alberto Rosa Gastaldo è passato al Torino in prestito.

Una scelta importante che ha il sapore del “cambiamento” seppur non radicale; infatti non è escluso un suo futuro ritorno in viola, calcolando il fatto che il suo trasferimento, come detto, è avvenuto “solamente” in prestito.

“Al momento il mio pensiero primario è quello di fare bene qui a Torino con la Primavera. Certo che giocare con campioni di questo tipo farebbe piacere a tutti: quando mi sono allenato l’anno scorso con la Fiorentina in prima squadra ho potuto imparare tanto da loro”.

Queste le sue parole in una intervista rilasciata in estate a Firenzeviola.it, nelle quali si può constatare la sua voglia di far bene con la maglia granata, ma anche il suo desiderio, magari un giorno, di tornar a vestire la maglia della Viola.

Staremo a vedere cosa gli riserverà il futuro; una cosa è certa, che sia con la maglia viola, che sia con quella granata o con qualsiasi altra casacca, in futuro sentiremo parlare sicuramente di Alberto Rosa Gastaldo.

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

AG90

Ti è piaciuto questo articolo? Allora CLICCA QUI e diventa fan della pagina Facebook di Autogol al Novantesimo

Diventa fan di Autogol al Novantesimo

Rispondi