#SpazioGiovani – SULLA STRADA DEL SUCCESSO: CEDRIC GONDO

Immagine tratta da www.parisfans.fr

Immagine tratta da www.parisfans.fr

Attaccante classe ’96 in forza alla Fiorentina Primavera, Cedric Diomandè Gondo è uno dei talenti più puri, di tutti i campionati giovanili italiani.
Punta centrale di ruolo, con i suoi 187 cm per quasi 80 chili di peso, è la classico attaccante punto di riferimento per la squadra, forte fisicamente ed abile a proteggere palla.
Tuttavia, la velocità e la ottima tecnica sono doti non meno presenti nel suo bagaglio tecnico, oltre una profonda dedizione al sacrificio in fase difensiva.

Cedric, dunque, è un giocatore completo che mescola alla perfezione qualità e quantità. Riesce a fare la differenza sia ricevendo la palla al piede, sia giocando di sponda, sia attaccando gli spazi (centralmente o dalle fasce).
Inoltre, data la sua statura imponente, ha nel colpo di testa un’altra carta da aggiungere al suo ricco mazzo. Pur essendo un destro naturale, ha buona confidenza anche con il piede debole.
Tutte ottime qualità, le quali dipingono un giovane talento di grande prospettiva. Paragonato a molti top attaccanti, come Drogba, Balotelli e Adebayor, Cedric possiede grande fiuto del gol; aspetto di vitale importanza per uno che fa del “segnare reti”, il suo mestiere.

Sensazionali i numeri che fanno riferimento alla stagione 2010/2011, giocata da Cedric con la squadra viola nella categoria dei Giovanissimi Nazionali; ben 30 reti in 25 presenze.
Attualmente al suo secondo anno con la Primavera, Cedric appare un giocatore in costante miglioramento.
Le sue caratteristiche sembrano migliorare incontro dopo incontro, rete dopo rete.  Sono state 10 le reti messe a segno dal talento italo-ivoriano (ha infatti la doppia cittadinanza) nello scorso campionato, sua prima stagione nella Primavera; 3, invece, le reti segnate in questa stagione fin ora, in 10 presenze.

Le grandi d’Italia (come la Roma), e non solo (PSG), se lo litigano; la Fiorentina se lo tiene stretto. Cedric Diomandè Gondo, sembra avere tutte le caratteristiche per arrivare a livelli altissimi.

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

Rispondi