“GIOCO IL JOLLY”: ROMULO SOUZA ORTES CALDEIRA

Immagine tratta da www.repubblica.it

Immagine tratta da www.repubblica.it

15 presenze, 3 gol 4 assist e tanta qualità; questi sono gli ottimi numeri di una delle sorprese più grandi di questa stagione: Rômulo Souza Orestes Caldeira, “in arte” semplicemente Romulo.

Con 1277 minuti giocati (praticamente sempre in campo, con una media di 85 minuti a partita) è una delle colonne portanti del fantastico Hellas di mister Mandorlini.
In una squadra, dove Toni sembra vivere una seconda giovinezza, Rafael (fino a qualche anno fa “uno dei tanti portieri” della Lega Pro) è entrato in modalità saracinesca, Jorginho  non sbaglia quasi nulla, ed Iturbe è esploso all’improvviso, Romulo appare come l’ago della bilancia.
In grado di ricoprire più di 4 ruoli (nell’ultimo incontro ha giocato da terzino per l’assenza di Cacciatore, ma può giocare nel centrocampo a 3 come mezzala, in quello a 4 come esterno e come interno, e nel tridente d’attacco sulla fascia), con le sue costanti prestazioni di quantità e qualità, può essere considerato il “jolly” di questo Verona.
Abile sui calci piazzati, veloce con e senza palla al piede, con una grande dedizione al sacrificio, Romulo appare come un giocatore di tutto rispetto. Vicina al 6,5, infatti, la sua media voto di questo primo scorcio di stagione.
Si parla tanto dei gol di Balotelli, della “crisi di Hamsik”, della grande stagione di Cerci, eppure (pur ammettendo la “bontà” di questi temi) non si parla delle prestazioni maiuscole del centrocampista dell’Hellas (in prestito dalla Fiorentina).

In questi ultimi giorni, si parla di “sirene brasiliane” per lui; le big del calcio brasiliano lo corteggiano, ma lui resta concentrato sul proprio cammino. Difficile che il campionato italiano si lasci scappare un giocatore dal così alto rendimento, senza quantomeno “lottare”.

Per concludere, piccola “chicca” molto interessante; Romulo, avendo i genitori di origini italiane ha il doppio passaporto (brasiliano ed italiano appunto); questo significa che “ipoteticamente” sarebbe disponibile per la nazionale azzurra.
A buon intenditore …

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

[banner align=”aligncenter”]

Una risposta a ““GIOCO IL JOLLY”: ROMULO SOUZA ORTES CALDEIRA

  1. E un giocatore che farebbe comodo a chiunque per fortuna gioca nel hellas la se ogni giocatore avesse la sua grinta l hellas avrebbe almeno 4punti in più ma và bene così forza Romulo continua così che ci toglieremo tante tante

Rispondi