Intervista – DI ROSSONERO IN ROSSONERO: GIANMARCO DE FEO PER AUTOGOL AL NOVANTESIMO

Immagine tratta da www.nuovocalciomercato.com

Immagine tratta da www.nuovocalciomercato.com

Gianmarco De Feo, giocatore offensivo di fascia, classe ’94.
Un vita nelle giovanili rossonere (milaniste), Gianmarco questa stagione si è rimesso in gioco, con coraggio e grande forza di volontà, con la maglia del Lanciano.
Quei colori (il rosso ed il nero) ce li ha nel sangue, infatti è passato dal rossonero (milanista) al rossonero (lancianese).
Tenuto lontano dai campi, in questa prima parte di stagione, da un infortunio al braccio, possiede qualità che senza dubbio lo porteranno ad esser protagonista con il “Lanciano dei sogni” di mister Baroni.

Gianmarco De Feo, quando e come hai iniziato a giocare a calcio?
Ho iniziato a 4 anni nella scuola calcio gestita da mio zio. Già amavo il calcio

Dopo molti anni nelle giovanili rossonere, sei andato via. Ti è dispiaciuto lasciare il Milan?
Lasciare il Milan è stata dura però prima o poi bisognava lasciarsi

Hai scelto di firmare per il Lanciano. Come ti trovi?
A Lanciano sto benissimo. Città tranquilla, bellissima gente

Hai rifiutato le offerte di altre squadre per firmare con il Lanciano?
Ho rifiutato alcune proposte di C1 e una di B; spero di poter esplodere qui

Rifaresti la stessa scelta?
Sì, lo rifarei

Secondo te potete davvero arrivare alla promozione? Ci credete?
Sono scaramantico. Noi comunque lavoriamo partita per partita. Magari se riusciremo a salvarci in anticipo penseremo ad altro ma per ora dobbiamo pensare a far punti per salvarci

Militando per più di una stagione in una squadra, si possono creare legami di amicizia, ancor più nelle giovanili. Tu hai lasciato qualche amico “vero” al Milan?
Sì, Marco Speranza e Simoneandrea Ganz; due ragazzi fantastici

Sei sempre in contatto con i tuoi vecchi compagni? Ne senti qualcuno?
Sì, sento loro due

Ed al Lanciano con quali giocatori hai legato di più?
A Lanciano ho legato con Calvano, Scrosta e Thiam

Qual è il ricordo più bello che ti porti dentro, dell’esperienza milanista?
Il gol a San Siro contro il Sion di Gattuso [nell’amichevole dello scorso Marzo, terminata 6 a 0 per i rossoneri]

Come ti descriveresti dal punto di vista tattico? Quale posizione in campo preferisci?
Sono un esterno offensivo di destra, però posso giocare anche a sinistra o trequartista

Chi è il tuo modello?
Il mio modello era Cassano come giocatore ed ora lo è Cerci

In quale squadra sogni di giocare un giorno?
Sogno il Milan

Fantastichiamo per qualche istante; facciamo finta che tu sia il presidente di una squadra; quale sarebbe il tuo 11 ideale? Puoi scegliere giocatori contemporanei e passati, senza vincoli temporali.
Buffon , Dani Alves, Thiago Silva, Baresi , Marcelo, Pirlo , Iniesta , Seedorf, Ibra, Ronaldo, Cassano

Dove ti vedi tra 5 anni?
Mi vedo al Milan [ride]

Grazie Gianmarco ed in bocca al lupo per tutto.
Grazie a voi e crepi

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

[banner network=”altervista” size=”468X60″ align=”aligncenter”]

Rispondi