Varie – A.A.A CERCASI JO-JO DISPERSO

Immagine tratta da www.independent.ie

Immagine tratta da www.independent.ie

Stevan Jovetić, ex idolo dei tifosi viola, sembra aver smarrito la retta via.

Talento devastante nelle ultime stagioni a Firenze, trascinatore di una squadra in crescita esponenziale anno dopo anno, la scorsa stagione è apparso non brillante come al suo solito. Non tanto i suoi numeri, sempre ottimali con 34 presenze totali e 13 gol segnati, ma le sue prestazioni in campo lasciavano intravedere un progressivo decremento della sua “cattiveria agonistica”, della voglia di esserci.
L’estate appena trascorsa, quindi, era quella giusta, sia dal punto di vista della società viola, sia da quello del ragazzo, di salutarsi, di dirsi addio.

Dopo parecchie settimane di tira e molla, con molti club (italiani ed europei) interessati alle evoluzioni della “vicenda Jovetic”, il 18 Luglio 2013 Stevan Jovetic saluta per sempre Firenze. Quel giorno, infatti, viene ufficializzato il suo trasferimento allo stellare Manchester City del neo-mister Manuel Pellegrini, per 26 milioni di euro più 4 di bonus. Un addio poco sentito dai tifosi viola, i quali si coccolavano la nuova coppia dei sogni composta da Giuseppe Rossi e Mairo Gomez (arrivato a Firenze il 12 Luglio).

Sembrava profilarsi l’ascesa inarrestabile di un talento puro. Stevan è all’apice della sua carriera e, dunque, la sua fantasia, la sua leggerezza ed eleganza combinata con la straripante efficacia tattica, avrebbero senz’altro conquistato il City of Manchester  e i tifosi dei Citizens; queste almeno le prospettive iniziali.

Ma le cose stanno andando in modo ben diverso.
Dopo quattro mesi dalla firma del contratto, infatti, del fantastico Jo-Jo neanche l’ombra. Tra infortuni e scelte tattiche differenti da parte del mister, Jovetic, fino ad ora, ha totalizzato 5 presenze totali e soli 2 gol (segnati in coppa di lega).
Dove è finito il talento montenegrino che infiammava il Franchi?

Quattro stagioni in viola (non contando quella in cui subì un bruttissimo infortunio che lo tenne fuori per tutto l’anno) ad altissimi livelli non possono essere un caso.
135 presenze e 40 gol con la Fiorentina, e tante, tantissime giocate da fuoriclasse sono un chiaro biglietto da visita. Stevan Jovetic è questo; probabilmente si sarà perso durante il viaggio che da Firenze lo ha portato a Manchester, ma si ritroverà.
I suoi nuovi tifosi lo attendono con ansia.

Autogol al Novantesimo

di Rocco Lucio Bergantino

Rispondi